LE TAVOLETTE ENIGMATICHE ( o BROTLAIBIDOLE )

Di Fabio Garuti

              10429255_357265341090537_6488055282813768383_n 10492196_357265304423874_6366547411989096008_n 10659410_357265264423878_6602294074311093281_n  10426289_357265394423865_392456866020028239_n

Nell’ambito dell’analisi di reperti quasi sconosciuti al pubblico di Appassionate ed Appassionati, ci sono anche più di trecento tavolette in pietra od in terracotta, molto antiche ( oltre 4.000 anni fa ), lunghe e larghe pochi centimetri, definite ufficialmente Enigmatiche od anche Brotlaibidole ( dal Tedesco :” idoli a forma di pezzo di pane,o pagnotta” ). Già dai nomi si comprende come si tratti di reperti sostanzialmente incompresi, soprattutto in virtù degli interessanti segni, incisi o addirittura a rilievo, cosa molto più interessante (e non rimarcata come si dovrebbe) e che identifica una perizia non comune. Siamo ufficialmente nell’età del Bronzo, e le tavolette sono state reperite soprattutto nell’Europa Centro-Meridionale e nel Nord Italia, con particolare riferimento al lago di Garda. Per quanto attiene ai segni incisi, od a rilievo, si tratta perlopiù di raffigurazioni geometriche, che non hanno ,(ufficialmente), un significato preciso. Tali segni sono sempre i medesimi ( cerchi,triangoli, linee soprattutto ), ma si suppone,sempre a livello ufficiale, che servissero da sistema di baratto o di altra forma di pagamento. Anche l’idea votiva non è esclusa, ma sostanzialmente non c’è identità di vedute. Analizziamo quattro di questi magnifici reperti con particolare attenzione, dato che si tratta di tavolette molto ben conservate e dai segni nitidamente identificabili.
1) Tra altri simboli notiamo quattro triangoli attraversati da una linea trasversale, di pochi gradi sfalsata rispetto ad una ipotetica linea orizzontale. Se considerate che al giorno d’oggi la normale raffigurazione di una piramide è il triangolo, come non pensare a qualcosa del genere ? Per quanto attiene alla linea trasversale, ebbene : è esattamente sfalsata come , rispetto all’Equatore Terrestre, la Linea che attraversa i tre siti omologhi di Xian, Giza e Teotihuacan. Qui però ci sono quattro simboli triangolari, non tre. Un quarto sito oggi scomparso ? Possibile, ma purtroppo non ancora verificato al momento. Vi confesso che,in base anche ad altri indizi possibili, cerco da anni questo ipotetico quarto sito, purtroppo ancora invano. Speriamo non giaccia in fondo all’Oceano Atlantico. In tal caso la vedo molto complessa.
2) Nella seconda tavoletta Cerchi Concentrici. Abbiamo spesso affermato che i cerchi sono stati riprodotti in tutto il Pianeta quale raffigurazione post-tecnologica di qualcosa che esisteva, e che possiamo osservare ancora oggi, sia nella originale versione antichissima, sia nelle riproduzioni “moderne” degli anni Cinquanta, identiche per proporzioni e tecnica costruttiva : I magnifici campi di Moray o di Columa, ad esempio ( Perù e Bolivia). Accomunati spesso alle piramidi nelle raffigurazioni teistico -post-tecnologiche .
3) Nella terza tavoletta triangoli e cerchi, in una comunanza che ormai non meraviglia più.
4) Ed infine la quarta tavoletta, probabilmente la più interessante di tutte le oltre trecento scoperte fino ad oggi. Insieme ad altri simboli non comprensibili, benchè uno di essi somigli incredibilmente ad un isolatore ad alto voltaggio a forma di croce ( ma è una supposizione , assolutamente ) qualcosa di incredibile : tre piramidi, stavolta a rilievo e quindi inequivocabili, circondate da cerchi concentrici, stavolta in una comunanza, o simbiosi, che lascia pochissimi dubbi e che abbiamo già riscontrato in vere e proprie piramidi tonde ed a gradoni ( vedi articolo precedente ).
A Voi le considerazioni, come sempre, ma certamente l’ipotesi che si sia trattato di raffigurazioni teistiche e post-tecnologiche è percorribile, a mio avviso. Soprattutto in considerazione del fatto che raffigurazioni di triangoli,o di piramidi e soprattutto di cerchi, sono reperibili su tutta la Terra.

( tratto da : l’Ombra di Orione sulla Storia dell’Umanità – Anguana Edizioni – Sossano – VI )

Annunci

Un pensiero su “LE TAVOLETTE ENIGMATICHE ( o BROTLAIBIDOLE )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...