IL FATTORE ACQUA NELLE PIRAMIDI – PARTE II

Di Fabio Garuti

10348198_654144118011862_1987884810288005113_n 10402636_654144244678516_1435666484373276796_n

Volete un ulteriore esempio di “dimenticanza archeologica ” ? Vi servo subito :
L’ acqua : mi meraviglia sempre molto il fatto che non vengano accomunati tra loro i tre grandi siti piramidali (in Linea) di Teotihuacan-Giza-Xian per quanto concerne appunto l’aspetto “idrico”. Lo so che può sembrare un qualcosa di marginale, lo so che ne abbiamo già parlato altre volte, ma penso che sia il caso di analizzare meglio il tutto soprattutto alla luce di un parziale mormorio che comincia a circolare in ambienti archeologici non certo propensi, di norma, ad aperture tecnologiche, ma tant’è : le piramidi di Giza e di Teotihuacan forse “erano centrali per la produzione di energia”.
Ora, se da un lato tale affermazione ci fa indubbiamente piacere, ( anche se mancano sempre le piramidi Cinesi, ma non si può avere tutto e subito), dall’altro la riflessione ci spinge a valutare nuovamente il fattore-acqua. Presente in tutti e tre i siti in grande quantità, non aveva certamente un valore secondario. Pensare che si trattasse di un aspetto votivo è letteralmente assurdo, e quindi c’era una funzione tecnica. Quale ? O quali ? Ma vediamo brevemente di che portate d’acqua si tratta, visto che l’archeologia ufficiale omette anche questa riflessione :

  1. Teotihuacan : con un ‘opera grandiosa di ingegneria idraulica degna dei migliori tecnici del neolitico ( evidentemente nel neolitico i semi-cavernicoli avevano competenze incredibili, dall’ingegneria idraulica alla biogenetica vegetale ) è stato deviato un fiume , il San Juan, creando due angoli retti perfetti e portando l’acqua, e parecchia, proprio al centro della immensa spianata in cui sono state edificate le piramidi. (Vedi immagine allegata)
  2. Giza : prima della costruzione della diga di Assuan, l’acqua lambiva le tre grandi piramidi. E non certo per caso. Avrebbero potuto costruirle dove volevano. Perché proprio lì ? Domandare agli scalpellini del Faraone, (quelli in grado di lavorare, sollevare e sistemare con millimetrica precisione blocchi da decine di tonnellate).
  3. Xian (Cina) : nella regione ci sono moltissimi grandi fiumi. Almeno otto. A proposito di biogenetica vegetale : le tracce del riso coltivato “in acqua” cominciano proprio da lì, molte migliaia di anni fa. Quando si dice il caso. Chiedere ai “bio-genetisti palafitticoli o neolitici”.
    E’ chiaro che l’acqua aveva una funzione importantissima. Un pò come accade anche oggi per le nostre centrali…….Sia per quanto concerne il raffreddamento, sia per quanto concerne la creazione di vapore ad altissima pressione da poter trasformare poi in energia. E mi fermo qui.
    Non voglio entrare in dettagli tecnici, ma solo per quanto attiene al controllo delle temperature troppo elevate, basti pensare alla Mica ( minerale resistente, appunto, ad alte temperature) trovato in grandi quantità a Teotihuacan, in lamine o fogli di dimensioni praticamente impossibili da ricreare, data la friabilità del materiale, anche oggidì. Un nuovo ed ennesimo miracolo tecnico degli operatori neolitici-semi cavernicoli-palafitticoli.

Come sempre solo spunti di riflessione. Ah dimenticavo : a Giza, tra le altre cose, c’è anche il famoso Pozzo di Osiride ( famoso per noi, dato che non se ne parla praticamente mai). Serviva a “pescare” acqua pulita a decine di metri di profondità, quasi quaranta, grazie a condotte scavate perfettamente nella roccia.

Sempre i tecnici neolitici, ci mancherebbe altro, armati di scalpello e martello. Ormai non è più ironia, ma solo un modo cortese di evidenziare un fiume, anzi un Oceano, di assurdità archeologiche. Bisogna pur parlarne.

(tratto da : La Preistoria Atomica lungo la Linea di Orione – Anguana Edizioni , Sossano VI)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...