IL FATTORE ACQUA NELLE PIRAMIDI – DEVIAZIONI FLUVIALI – PARTE III

Di Fabio Garuti

10409108_753223128103960_1889263707400829715_n 10419439_753223151437291_7326737374208592263_n

Non è che si vogliano sempre sottolineare le ” incongruenze ” di certa ” ufficialità archeologica ” , ma quando esse risaltano in maniera preponderante non si può fare a meno di coglierle e segnalarle a Lettrici e Lettori , anche in considerazione del fatto che ne abbiamo già parlato, diverse volte, e la cosa, a parte il mondo di Appassionate ed Appassionati , non sembra essere ancora discussa, in determinati ambienti, come meriterebbe e dovrebbe.

” Prove ” di una raffinata tecnologia antichissima. Sito, splendido : Teotihuacan, Messico. Complesso piramidale in Linea con Giza e Xian, nonché simile ad essi, attualmente agli onori della cronaca in virtù di taluni interessanti studi nel sottosuolo della magnifica ed imponente Piramide del Sole. Nei pressi di tale immenso edificio sorge la cosiddetta ” Ciudadela – Cittadella ” , od anche ” Tempio di Quetzalcoatl ” la cui edificazione ( ufficialmente ad opera di maestranze dotate esclusivamente di cordame naturale, martelli e scalpelli, nonché della forza delle sole braccia !!! ) ha richiesto addirittura la deviazione di un fiume.
Avete letto bene : per edificare il tempio proprio in quel punto, e non in altri, è stato necessario ( in età Neolitica o giù di lì !!! ) deviare il corso del fiume San Juan, e non solo in un punto badate bene, bensì in due punti, creando così un doppio angolo retto molto preciso,in modo tale da sfiorare il complesso in costruzione. Commenti :

  • ma perché non costruire a qualche centinaio di metri di distanza ? Perché evidentemente era necessario, indispensabile, farlo proprio lì e solo lì ( evidentemente nel Neolitico sapevano fare le analisi del terreno e le opportune valutazioni idro – geologiche !!! )
  • deviare in tale maniera il corso di un fiume non è uno scherzo , e soprattutto deviarlo in maniera talmente perfetta da non lasciare la seppur minima traccia dell’alveo originario. ( Tecnica idro -Neolitica, non c’è alcun dubbio !!! )
  • la deviazione di un corso d’acqua implica necessariamente la costruzione di sbarramenti differenziati ( prima un lato poi l’altro ) , ed ovviamente il tutto è stato concepito prima che venisse edificato il Tempio di Quetzalcoatl ( o Ciudadela, come la ribattezzarono i Conquistadores Spagnoli ). Un lampante caso di progettualità nonché ingegneria Neolitica ( !!! ).

Stranamente non se ne parla mai. E vogliono le prove della tecnologia nella antichità. Quante ancora se ne devono trovare ? Misteri Neolitici…..

( tratto da : La Preistoria Atomica – Anguana Edizioni – Sossano – VI )

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...