LE PIRAMIDI DI VISOKO E LA CINTURA DI ORIONE

Di Fabio Garuti

1601114_598112420281699_1563952379_n

Delle piramidi di Visoko si parla sempre troppo poco, a mio modesto avviso. Partito “in sordina” questo sito archeologico Bosniaco sta rivelando al Mondo una realtà sempre più interessante. Pur tra più che prevedibili distinguo e critiche di ogni genere, Semir Osmanagich, con ammirevole determinazione, è andato avanti, ha creduto in questo progetto, ed i fatti gli stanno dando sempre più ragione. Ovviamente si verifica la solita reazione che ben conosciamo : più inizia ad emergere una realtà importante ed innovativa, più, come spesso accade, del sito si parla sempre di meno. Da qui il desiderio di fare il punto della situazione. Ne parlavo con una valente ricercatrice, Tiziana Pompili Casanova, esperta in ricerca sulle popolazioni Italiche antiche ed antichissime, riguardo al fatto che l’area Adriatica possa avere visto, molto probabilmente, Popoli di comune cultura in epoca estremamente vetusta. Che la immensa collina, alta ben 250 metri e perfettamente distinguibile con i propri “contorni piramidali” sia stata rimodellata e plasmata con grandi lastroni che ne hanno lasciata inalterata la struttura per parecchi millenni è un fatto ormai evidente, che, oltretutto, spalanca nuovi interessanti considerazioni : sul nostro Pianeta esistono non solo piramidi costruite “da zero”, in Linea Planetaria e con grandi blocchi squadrati , come quelle di Teotihuacan, o Giza, o Xian in Cina, ma anche piramidi edificate sfruttando, ovviamente laddove esistenti, colline naturali opportunamente riadattate. Data la complessità del lavoro ( a Visoko la Piramide del Sole è davvero imponente) sono convinto si sia trattato di un qualcosa di non solo votivo, bensì anche connesso ad un utilizzo “tecnico”. Ma ciò che voglio qui sottolineare è altro : analizzando le immagini “dall’alto” del sito, si nota chiaramente come le colline rimodellate siano ben più di una, come peraltro sempre sottolineato dallo stesso Semir Osmanagich. Non si tratta di uno schema casuale, assolutamente, ma di una disposizione che ha un proprio significato. Dall’analisi di immagini e posizionamento delle varie colline rimodellate, è possibile identificare sia uno schema geometrico triangolare che uno pentagonale, visionando l’intero sito sull’asse Ovest – Est. La ricerca è in corso, anche perchè si tratta di un dato molto particolare, ma appare evidente come questo sito sia ben diverso da quelli Messicano, Egizio e Cinese, la cui rispondenza con i tre astri della magnifica Cintura di Orione è certamente la più attendibile (le altre ipotesi vanno al momento scartate per evidente, ripeto evidente, mancanza di riscontro , sia in merito al famoso “fuori asse ” tra i tre edifici, che in merito alla “proporzione di 1/10” tra corpi celesti e piramidi, di cui sempre poco si parla ma che per esserci c’è ). Qui a Visoko abbiamo certamente uno schema diverso. Badate bene : diverso, ma molto probabilmente anche qui astrale e presumibilmente incentrato proprio sulla figura del pentagono e del triangolo, con tutto ciò che ne consegue. Solo che la datazione del sito ( 25.000 anni fa circa, stando alle risultanze delle analisi al Radiocarbonio 14 ) riporta la Storia dell’Umanità ancor più indietro di quanto non lo abbiano già fatto i tre grandi siti piramidali di cui sopra, databili tra i 12 ed i 13.000 anni fa grazie a svariati dati “incrociati” di cui spesso abbiamo già avuto occasione di parlare. Sono certo che a breve da Visoko giungeranno altre interessanti novità. Anche in merito a più che probabili collegamenti con altri siti piramidali Europei e Mondiali.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...